POKERItalia24

Username e/o password non validi!

Hai dimenticato la password?

Fai le tue domande ai nostri esperti

L'Esperto risponde

Fai la tua domanda »Curiosità o domande sul mondo del Poker, scrivici subito!
  • Salve vorrei iscrivermi a un torneo gratis delle 17.15 ma mi chiede un codice personale per il tavolo privato. Come posso procurarlo. Vi ringrazio in anticipo

    Per cose di questo tipo per favore scrivi alla Redazione.

    E seguimi anche su Facebook a questo link:

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: scapin1 | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 16 giugno 2011

  • Salve vorrei iscrivermi a un torneo gratis delle 17.15 ma mi chiede un codice personale per il tavolo privato. Come posso procurarlo. Vi ringrazio in anticipo

    SNAI POKER

    Ciao
    Grazie di averci scritto!
    Per partecipare ai nosrti freeroll devi andare sul nostro sito web nella pagina Offerte, e poi devi cliccare sull'offerta a cui desideri partecipare.
    Ti aspettiamo sul nostro forum dove troverai tutte le info sui nuovi tornei sia live che online, freeroll e tutte le "pokerate" del momento.
    In bocca al lupo!
    La Redazione

    Domanda: scapin1 | Risposta: Redazione | 16 giugno 2011

  • Ciao Flavio, mano di HU da 10E, 50 BB a testa, io Q2s da BB, complete dell'avversario (loose passive) preflop, al flop combo draw, 4/5 colore più incastro su flop A35, check raise al flop, vengo callato, giusto il check al turn che non mi aiuta per avere forse un river gratis? In sostanza, come giocare in combo draw da OOP in HU? lol Grazie mille

     

    Grazie per la domanda, ti prego però di avere comprensione se non commento il singolo colpo.
    Ne ricevo davvero tanti ogni giorno e non troverei il tempo di rispondere a tutti,
    dunque evito per essere a disposizione di tutti su questioni più generali.
    Se vuoi discutere della singola mano, ti invito a postarla sulla mia fan page di Facebook
    che è oggi un punto di ritrovo per oltre 18 mila appassionati di Poker.

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Qui riceverai certamente dei commenti alla tua giocata e delle valide
    opinioni con cui confrontarti. Grazie.

    Domanda: Klaus67 | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 16 giugno 2011

  • Caro Zumbini, Tu dici che non si devono MAI limpare l' 1K! Il problema vero cè, quando il giocatore prima di te da Small Blind limpa i due assi dopo 6 Call senza raise!!!!! I giocatori peggiori ti mettono spesso in grande difficolta!!!

    E' apparenza! Perchè ricordiamo bene quando una giocata senza senso ci fa perdere, mentre rimuoviamo le numerose volte in cui le giocate senza senso ci permettono di vincere!

    E seguimi anche su Facebook a questo link:

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: Gourgios | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 16 giugno 2011

  • ciao sono iscritto a poker club da circa un anno. o degli alti e bassi delle giornate vinco e delle giornate perdo quasi tutto quello che avevo vinto andando alla pari con le vicite vorrei cominciare a giocare a poker bene per crescere come faccio, dovrei cominciare dai sit e go, dai tornei, heads-up, leggere dei libri, quanto dovrei depositare per cominciare,quando fare il salto e giocare di più es. 1euro 5e 10e, quando comiciare a prelevare le vincite.per aiutarti le conosco le regole ho vinto gia tornei bassi 1e e sit anche da 5 ma nn sono continuativo come faccio? grazie

    Non posso aiutarti senza avere alcun parametro di riferimento!

    Prova a confrontarti con tanti altri appassionati di poker qui su Facebook e sentire come hanno cominciato loro:


    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: Carlo881 | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 15 giugno 2011

  • caro flavio vorei farvi una domanda...vi racconto una mano...prima mano di un sit a 7 giocatori con stack di 150 con bui 0,5/1 mi ritrovo Cut-off con QQ...solo 2 giocatori fanno call e io apro con un rilancio 3x...il piccolo buoi mi rlancia a sua volta con un rilancio a 10 tutti gli altri giocatori passano fino a me che rilancio a 25...il piccolo buoi manda i resti e io decido dopo un po di passare...vorrei un tuo parere sul mio fold

     

    Grazie per la domanda, ti prego però di avere comprensione se non commento il singolo colpo.
    Ne ricevo davvero tanti ogni giorno e non troverei il tempo di rispondere a tutti,
    dunque evito per essere a disposizione di tutti su questioni più generali.
    Se vuoi discutere della singola mano, ti invito a postarla sulla mia fan page di Facebook
    che è oggi un punto di ritrovo per oltre 18 mila appassionati di Poker.

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Qui riceverai certamente dei commenti alla tua giocata e delle valide
    opinioni con cui confrontarti. Grazie.

    Domanda: PasqualeCerra | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 15 giugno 2011

  • come faccio x venire a giocare in diretta con voi???

    SNAI POKER

    Ciao
    Grazie di averci scritto!
    In questo momento si può partecipare a POKERISSIMO e Queens At Tea Time. Clicca su tasto Offerte del menù e segui le istruzioni di PokerClub.
    In bocca al lupo!
    La Redazione

    Domanda: caio88 | Risposta: Redazione | 15 giugno 2011

  • ciao flavio,molto spesso ai low blinds mi capita per esempio di essere in una delle prime posizioni con carte tipo AQ AJ.quando rilancio sono inseguito da 3/4 giocatori e successivamente,quando manco il flop sono costretto a passare in seguito ad un raise e un re raise.come posso comportarmi x evitare questa situazione??

    Impossibile evitarla, è assolutamente normale che tu manchi il flop alle volte e sia costretto a foldare.

    Se invece pensi che il problema sia il subire troppi call nel preflop, allora rilancia di più e vedrai che ti troverai testa a testa.

    E seguimi anche su Facebook a questo link:

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: edo | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 15 giugno 2011

  • Ciao Giorgio volevo farti una domanda sul Poker After Dark. Il livello dei bui è: 100/200 150/300 200/400 300/600 400/800 600/1200 800/1600 1000/2000 1500/3000 E' giusto? E se si, ogni quanto aumentano? Grazie mille, se per caso ti è arrivata la stessa domanda 2 volte è colpa della connessione XD

    Guarda me l'hanno già chiesto in molti. Sinceramente non so bene come sia strutturato il PAD.

    Chiederà agli italiani che ci hanno giocato.... e vi farò sapere.

    Domanda: Ciki88 | Risposta: Giorgio Sigon | 15 giugno 2011

  • Salve, vorrei sapere se in futuro farete programmi con altre specialità di poker come omaha, seven card stud, HORSE ecc...se si quando? un altra cosa mi sono perso le puntate dell'All-english del turnament of champoin 2005, per caso le farete rivedere? complimenti per il canale è il miglior canale di poker che esiste ;)

    Ciao

    Grazie mille di aver espresso il tuo parere.

    Ci fà piacere conoscere  le preferenze dei nostri telespettatori. Ogni suggerimento viene accolto  come un caloroso segno di passione per il poker e per POKERItalia24.
    Prorpio per i fan come te abbiamo pensato ad uno spazio per tutte le  tipologie e le specialità; di poker che si differenziano dal texas  hold'em.

    Resta sui nostri schermi e ne vedrai delle belle!
    La redazione

    Domanda: ilmioyeah92 | Risposta: Redazione | 14 giugno 2011

  • Caro FFZ, gioco a poker da 2 anni nonostante la mia giovane età e a volte pago molto la mia aggressività ed inesperienza. Che libro sul poker mi consigli di leggere? Dovrei cambiare stile di gioco? Saluti, Durrr1 :D

    All'inizio probabilmente è consigliabile giocare solidi e chiusi, soprattutto se giochi a cifre molto piccole. Nessuno ha paura, aggredire porta a poco, meglio attendere gli errori altrui.

    Non so cosa consigliarti al momento, prova a fare un giro sul mio Facebook ed a vedere se trovi qualche libro consigliato per te.

    Ecco il link:

    https://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: Durrr1 | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 14 giugno 2011

  • ciao flavio grazie della tua precedente risposta...volevo un consiglio io gioco molto a cash ed è molto profittevole ma non lo amo particolarmente mentre adoro i tornei ma non mi avvicino minimamente ai risultati del cash..non è che la fortuna conta di piu nel torneo???o forse il mio approccio non è uguale o giusto? ci sono libri validi per i tornei??

    Non conta in teoria in entrambe le discipline, però è chiaro che nei Tornei le oscillazioni sono enormi mentre nel Cash sono molto più contenute. Ecco il perchè di questa tua impressione.

    E seguimi anche su Facebook a questo link:

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: iviversi | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 14 giugno 2011

  • ciao riccardo complimenti per tutto volevo un consiglio non riesco a capire perche vinco molto a cash e non lo amo....ed invece adoro i torneo deep e credo di giocarli meglio... ma non riesco ad ottenero lo stesso è colpa del mio poker o forse i torneo richiedono piu tempo

    come faccio a risponderti senza sapere come giochi??? Probabilmente il fatto che il cash ti piaccia meno ti fa essere piu' freddo e' distaccatoe quindi piu' performante,ma onestamente sto un po' sparando al buio...

    Domanda: iviversi | Risposta: Riccardo Lacchinelli | 14 giugno 2011

  • Gentile sig. Sigon, mi chiamo Marco Saorin e spero a breve di laurearmi con una tesi sui giochi in Italia. Sfrutto questo canale per inserire anche le opinioni di un esperto. Cosa ha reso il gioco così popolare? Cambia il tavolo televisivo rispetto al tavolo normale? Dall'on-line al live: passaggio necessario o facoltativo per la carriera di un giocatore? Tv, libri e teorie matemetiche: quanto si studia per diventare buoni giocatori? ringraziando anticipatamente Le porgo Distinti Saluti

    SNAI POKER

    OK sotto con le risposte

    1 - E' un gioco comune e di (abbastanza) facile intuizione: tutti hanno giocato a poker "normale" almeno una volta. Inoltre è smerciabile televisivamente. E' spettacolare per lo spettatore medio (scusa il bisticcio di parole). In molti vedono persone normalissime (non professionisti intendo) vincere un sacco di soldi e questo fa sì che sia un gioco che quasi si fa auto-pubblicità. Nel breve periodo (ovvero qualche mano) si può vincere contro il campione del mondo o il campione dei campioni. E se non si riesce, almeno si può finire al suo tavolo (io ho ancora l'immagine della prima volta che beccai Annette al mio tavolo). Spero che bastino come motivazioni

    2 - Si perchè il gioco è più lento (e questo influisce), perchè non si vogliono fare brutte figure in televisione, perchè è meglio essere eliminati con una mano legittima altrimenti chissà cosa dicono in tv, sui forum e gli amici. Il professionista non pensa a tutto ciò, anzi spera che il giocatore inesperto ci pensi così da approfittarne.

    3 - Si può campare benissimo solo con l'online mentre campare con i live è veramente durissima. Online>live non è un passaggio obbligatorio: in molti lo fanno per noia (non vogliono stare davanti al pc a vita), altri solo per farsi conoscere (eh si...sempre l'ego) etc

    4 - Si deve studiare TANTISSIMO. Fino a qualche anno fa ero pronto a scommettere che chi non studiava sui libri difficilmente sarebbe diventato un giocatore vincente. Oggi se mi dicono "non ho mai letto un libro e vinco" ci credo. Il perchè è semplicissimo. Anche in Italia i forum e i siti di settore si sono evoluti molto. Ora come ora i concetti dei vari libri vengono riportati in articoli di strategia e ce ne sono sempre di più. Inoltre i forum sono un punto d'aggregazione importantissimo per la carriera di un pokerista: confrontarsi, leggere, analizzare i propri colpi e quelli degli altri. Insomma un universo da cui attingere. In più è scoppiato il fenomeno dei video e dei coach. Professionisti che insegnano e analizzano tutto di te....

    Grazie a te e in bocca al lupo per la tesi

    Domanda: marco.saorin | Risposta: Giorgio Sigon | 14 giugno 2011

  • Gentile sig. Lacchinelli, mi chiamo Marco Saorin e spero a breve di laurearmi con una tesi sui giochi in Italia. Sfrutto questo canale per inserire anche le opinioni di un esperto. Cosa ha reso il poker così popolare? Può il poker diventare un lavoro? I giocatori si conoscono utti e si ritrovano o si incontra sempre nuova gente? Tv, libri, teorie matematiche: quanto bisogna studiare per diventare buoni giocatori? Il passaggio dall'on-line al live è facoltativo o è un passaggio necessario? ringraziando anticipatamente Le porgo Distinti Saluti

    troppo lungo da scrivere chiamami al cell 335 439304...vamossss con la tesi!!!!

    Domanda: marco.saorin | Risposta: Riccardo Lacchinelli | 14 giugno 2011

  • Gentile sig. Ferrari Zumbini, mi chiamo Marco Saorin e spero a breve di laurearmi con una tesi sui giochi in Italia. Sfrutto questo canale per inserire anche le opinioni di un esperto. Cosa rende un giocatore un professionista? Come cambiano la vita a un giocatore le sponsorizzazioni? I giocatori, bene o male, si conoscono tutti tra loro, creando dei momenti di ritrovo? O si incontrano sempre persone nuove? Il poker può diventare una fonte di reddito? Tv, libri, teorie matematiche: quanto deve "studiare" un giocatore per ottenere dei buoni risultati? Distinti saluti

    Ciao Marco,

    in bocca al lupo per la tua tesi! Qui però sarò necessariamente molto superficiale, per cui ti consiglio davvero di documentarti maggiormente visto l'obiettivo del tuo scritto.

    1) Non esiste una vera definizione di professionista visto che il "giocatore" non è un vero lavoro. Tendenzialmente è un professionista chi trae la maggior parte dei propri redditi dal gioco del poker, nulla vieta però di autodefinirsi professionisti a piacimento;
    2) Impossibile rispondere, alcune sponsorizzazioni cambiano la vita perchè offrono davvero introiti enormi, altre non valgono nulla perchè viene offerto un caffè!
    3) Personalmente conosco davvero tanti giocatori e si passa molto tempo insieme perchè i luoghi sono quelli! Ovviamente come in ogni grande gruppo di persone c'è di tutto, dunque amici, nemici, persone simpatiche etc.
    Ovviamente ad ogni tappa si incontrano anche persone nuove.
    4) Certo, il poker è sicuramente una fonte di reddito per tante persone. Quelle che invece avrebbero più "reddito" se non avessero mai giocato a poker sono però molte molte di più! Ma questo è ovvio e non c'è nulla di male: se io non fossi mai andato al cinema in vita mia oggi avrei più soldi così come quasi tutti gli italiani tranne gli addetti ai lavori.
    5) Conosco giocatori che vincono senza aver mai studiato, in media comunque solo il giocatore voglioso sale di livello e riesce a vincere con costanza grazie allo studio.

    E seguimi anche su Facebook a questo link:

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: marco.saorin | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 14 giugno 2011

  • Gentile Sig. Caramatti, mi chiamo Marco Saorin e spero a breve di laurearmi con una tesi sui giochi in Italia. Sfrutto questo canale per inserire anche le opinioni di un esperto. Cosa rende un giocatore un professionista? Che differenze tra il gioco live e il gioco on-line? Le vincite: può il poker diventare un lavoro? Sponsorizzazioni: sono un riconoscimento o un primo passo nel mondo professionistico? ringraziando anticipatamente porgo Distinti Saluti

    Buongiorno,
    come in tutti i lavori, la definizione di professionismo è quando l'attività è la principale fonte di reddito, tanti "pro" che si sentono o si vedono non sono in realtà professionisti.

    Il gioco on-line rappresenta il "lungo termine", è dove la probabilità e la statistica possono decretare un giocatore vincente, il live ha compenenti umane diverse e la fortuna ha un impatto molto maggiore.

    Il poker può diventare un lavoro per chi studia tanto.

    Le sponsorizzazioni sono un accordo tra due parti al fine di ottenere vantaggio commerciale per l'azienda che sponsorizza e possibilità di monetizzare il proprio valore per un giocatore.

    https://www.facebook.com/pages/Niccol%C3%B2-Caramatti/141910765870021

    Domanda: marco.saorin | Risposta: Niccolò Caramatti | 14 giugno 2011

  • Grazie per la precedente risposta, ora però guardando sulla home di party poker non ho notato tornei in collaborazione con poker italia 24... gli unici freeroll sono per la tappa del WPT in slovenia alle 18:30. Poi ho guardato la vostra pagina offerte e ho visto offerte su tornei di betclic e pokerclub...

    Ciao
    Grazie di averci scritto
    Le offerte di PartyPoker con POKERItalia24 non sono ancora cominciate ma continua acontrollare la nostra pagina dove pubblichiamo tutte le password
    In bocca al lupo
    La Redazione

    Domanda: robert | Risposta: Redazione | 14 giugno 2011

  • ciao FFZ nell' articolo dei "pugili instancabili" parli del nuovo modo di giocare dei giovani.Ma con questo modo di giocare vengono valorizzati molto di più i progetti, perchè le pot odds si hanno praticamente sempre se i giocatori usano delle micro size inferiori anche a metà del piatto? o no? grazie un saluto e in bocca al lupo per in main event.

    Si è vero, però considera che sono loro a giocare in maniera molto aperta ed a possedere un pò di tutto, non gli avversari! Inoltre si punta sempre, dunque si fa pagare qualcosa ed infine non è affatto detto che poi si debba pagare sempre e comuqnue sul river!

    La bravura sta anche nel foldare!

    E seguimi anche su Facebook a questo link:

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: tanaka | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 14 giugno 2011

  • Salve signor Zumbini, in primo luogo le auguro buona fortuna per i tornei che giocherà a Las Vegas in questo periodo. Volevo farle questa domanda... Io gioco online ormai da qualche mese, e prevalentemente gioco tornei dal buy in che varia da 1 ai 3 euro...e mi trovo in forte difficoltà quando devo giocare mani come asso q, jj, 10 10 fuori posizione! Soprattutto utg, utg + 1, cioè early position. Il mio gioco è abbastanza solido, tranne quando gioco in posizione, ma non riesco mai a trovare il giusto modo di giocare queste mani. Come dovrei giocare tali mani? Grazie in anticipo, un saluto!

    Per fortuna rispondere alla tua domanda è impossibile!

    Il poker è un gioco situazionale e dunque alle volte è giusto giocarle con forza laddove talvolta può essere invece corretto foldare la medesima mano!

    L'esperienza e lo studio faranno in modo che tu possa prendere sempre più spesso la decisione corretta.

    E seguimi anche su Facebook a questo link:

    http://www.facebook.com/FlavioFerrariZumbini

    Domanda: Gibbo26 | Risposta: Flavio Ferrari Zumbini | 14 giugno 2011



Seleziona pagina
<< Indietro  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144  145  146  147  148  149  150  151  152  153  154  155  156  157  158  159  160  161  162  163  164  165  166  167  168  169  170  171  172  173  174  175  176  177  178  179  180  Avanti >>